Bari: 248 migranti salvati in mare, la Croce Rossa interviene

 

Il pomeriggio del 20 maggio 2017 il Comitato di Bari è stato allertato dal possibile imminente sbarco di un cospicuo numero di migranti. La possibilità si è trasformata in realtà alle prime luci del 21 maggio 2017, quando al molo 31 del porto di Bari sono arrivati ben 248 migranti salvati dalla Nave Peluso della Guardia Costiera CP905.

Fra questi si contavano 221 uomini, 24 donne - di cui due incinte - e tre bambini, tutti apparentemente di provenienza sub-sahariana.

Siamo intervenuti immediatamente prendendo posizione già alle 7.30 del mattino sul molo, prima ancora dell'attracco di Nave Peluso, organizzando le nostre strutture e preparandoci a gestire l'alto numero di bisognosi. Abbiamo in totale messo in campo 40 volontari, quattro ambulanze e un gazebo. Abbiamo inoltre distribuito i kit migranti appositi.

Una delle donne incinte è stata trasportata in ospedale per ricevere cure mediche e abbiamo registrato diversi casi di ipotermia, viste anche le basse temperature registrate delle ore passate in mare.

Tutte le operazioni si sono svolte in collaborazione con molte altre realtà di volontariato locale e con le istituzioni, creando una sinergia perfetta che ha permesso di affrontare al meglio l'emergenza.

E' stato un servizio duro, lungo e impegnativo. I migranti erano molto provati dalla traversata ma i nostri volontari hanno risposto nel migliore dei modi, operando sempre con umanità nei confronti di chi, in quei momenti, aveva un estremo bisogno di aiuto.

#UnItaliaCheAiuta #personeinprimapersona

Vol. Alessandro Montecalvo

 

Merchandising

Diventa Volontario!

Dona ora!

Rimani aggiornato

Seguici sui Social!

Sostieni la CRI

Vuoi sostenere la CRI? Clicca qui!

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati.