La Misericordia nella storia: il contributo della Granduchessa Elizaveta Feodorovna alle attività della società della Croce Rossa russa

Moglie del Granduca Sergej Aleksandrovič Romanov, il quinto figlio dello zar Alessandro II di Russia e di Maria Aleksandrovna (da nubile principessa Maria Massimiliana d'Assia-Darmstadt), la Granduchessa Elizaveta Feodorovna era anche sorella maggiore di Aleksandra Fëdorovna, l'ultima imperatrice di Russia. 


Nata in Assia (Germania) il 1º novembre 1864, figlia secondogenita di Luigi IV, Granduca d'Assia e del Reno e della principessa Alice di Gran Bretagna, figlia a sua volta della regina Vittoria, si sposò nel 1884 nel con il Granduca russo Sergej Aleksandrovič Romanov, trasferendosi quindi in Russia, prima a San Pietroburgo e poi a Mosca. E proprio nella capitale nel 1905 il marito fu assassinato ad opera di un rivoluzionario russo. 

La sua vita apportando il suo fondamentale contributo alla nascita del Convento della Misericordia di Marta e Maria a Mosca, portando conforto ai ceti più poveri di Mosca. Contribuì inoltre a moltissime altre opere meritorie, fra le quali possiamo ricordare la nascita del Cimitero Comuni per gli Eroi Caduti nella 1° Guerra Mondiale, a diverse attività legate alle attività della Croce Rossa Russa a cavallo fra l'800 e la guerra Russo-Giapponese del 1904-1905.

Dopo la rivoluzione di ottobre, rifiutò di lasciare la Russia. Il 7 maggio 1918, la Granduchessa fu arrestata e deportata negli Urali: prima a Perm’, poi a Ekaterinburg e infine Alapaevsk dove nella notte fra il 17 e il 18 luglio 1918, furono martirizzati dai bolscevichi: furono sepolti vivi in una miniera abbandonata a pochi chilometri a nord della città.

Nel 1981, dopo anni di oblio, la figura della Granduchessa è stata canonizzata dalla Chiesa Ortodossa fuori dalla Russia e nel 1992 dal Patriarcato di Mosca come Santa martire Elisabetta Feodorovna

Per un approfondimento sulla figura della Granduchessa è possibile cliccare qui.

La mostra sarà inaugurata con una cerimonia privata accessibile sono su invito il giorno 19 dicembre, data della ricorrenza di San Nicola del calendario giuliano, alla presenza delle autorità civili e militari e di una rappresentanza da Mosca della Elizaveta Sergeevna Educational Society, mentre sarà visionabile gratuitamente e liberamente il 20 dicembre p.v. presso la sede di Bari della Croce Rossa Italiana - Comitato di Bari, sita in piazza Mercantile n. 47, dalle ore 10.30 alle ore 19.30.

Per ulteriori informazioni è possibile contattarci alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o visitare l'evento facebook ufficiale.

 

 

Merchandising

Diventa Volontario!

Dona ora!

Rimani aggiornato

Continuando ad utilizzare questo sito l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie sul browser come descritto nella nostra cookie policy, a meno che non siano stati disattivati.